en_GB

Convegno di Presentazione

Si è svolto alla Villa Fernandes in Portici (Na) (via Diaz 140) il giorno mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 16,30, il convegno di presentazione ed avvio del progetto «S.F.E.R.A. – Supporti Formativi ed Educativi alle Reti di Accoglienza».

Dopo il benvenuto di Anna Schettini, Presidente della Cooperativa Sociale Shannara di Portici, vi sono stati i saluti istituzionali di Stefania Rodà, Viceprefetto di Napoli, Cesare Romano, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Campania, Salvatore Pace, Consigliere Delegato del Sindaco alla Città Metropolitana di Napoli, Giovanni Russo, Dirigente del Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti Napoli Provincia 2. Hanno prsentato il progetto SFERA Angela Visconti, Coordinatrice del Progetto SFERA, Marco Marocco, Referente progettazione della Cooperativa Sociale Shannara, Jomahe Alexandra Solìs Barzola, Presidente della Cooperativa Sociale Casba e Alessandra Parrella, Associazione di Promozione Sociale Nova Koinè. Ha moderato gli interventi Carmine Urciuoli, Coordinatore della Comunicazione del Progetto SFERA.

«Con questo progetto si apre un nuovo capitolo nella storia della Cooperativa Shannara di Portici», ha affermato Anna Schettini, «Da anni ci occupiamo di accoglienza, e continueremo a farlo come ci piace a noi – sporcandoci le mani e mettendoci sempre in gioco – ora vogliamo fare di più e accompagnare attivamente le persone in un percorso di integrazione ed inclusione, affinchè imparino la nostra lingua ed i diritti che vengono riconosciuti a chi arriva nel nostro Paese, ma anche i doveri di cittadinanza. Per il progetto SFERA abbiamo intrecciato le mani con quanti ci hanno aiutato nelle nostre comunità in questi anni, e ringrazio innanzitutto i partner di progetto, la Cooperativa Sociale Casba e l’Associazione Nova Koinè, con i mediatori culturali madrelingua che ci hanno permesso di capire i tanti problemi dei ragazzi che ospitiamo, e comprendere le difficoltà alla loro integrazione in Italia».

 

Al convegno hanno preso parte i rappresentanti degli enti istituzionali e di terzo settore coinvolti nel progetto che vede tra i partner istituzionali aderenti la Regione Campania, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Campania, la Città Metropolitana di Napoli, ed il Comune di Portici, nonché gli enti di terzo settore Croce Rossa Comitato di Napoli, Associazione Arcipelago della Solidarietà, Associazione Un’insieme di Culture, Associazione Senegalesi Napoli, Associazione Donne Somale, Associazione Baitul Zannat.

Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020), ed è realizzato dalla Cooperativa Sociale Shannara (capofila) insieme alla Cooperativa Sociale Casba ed all’Associazione Nova Koinè grazie al prezioso contributo del C.P.I.A. – Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Napoli Provincia 2.

Il progetto si avvale di formatori esperti e di mediatori madrelingua, e grazie anche all’ausilio di sistemi di formazione innovativi, è finalizzato a rafforzare e potenziare i servizi erogati dal C.P.I.A. Centro Provinciale per l’Istruzione agli Adulti Napoli Provincia 2, sui territori delle sedi associate (nei comuni di Comune di Castellammare di Stabia, Nola, Pomigliano D’Arco, Portici, San Giorgio a Cremano, Sorrento, Torre Annunziata e Torre del Greco).

Le attività sono finalizzate al conseguimento da parte dei destinatari, cittadine e cittadini stranieri di paesi terzi (extra UE) regolarmente soggiornanti, delle competenze linguistiche di livello A2, anche attraverso l’erogazione di moduli sperimentali didattici in area educazione civica, Codice della Strada e sicurezza stradale, salute e lavoro.  Il progetto mira a contrastare l’esclusione sociale dei soggetti più deboli, in particolare delle donne vittime di tratta e sfruttamento e delle donne single e donne con figli, dei minori stranieri non accompagnati fuori obbligo scolastico, degli adulti “analfabeti” che non abbiano conseguito alcuna attestazione linguistica utile al raggiungimento degli obiettivi prescritti nell’Accordo di integrazione di cui al D.P.R. 179/2011.

Hanno fornito il supporto all’organizzazione: Artëm Brugnano, Kristina Maslova, Cecil Odonkor, Rachele Poliselli.

Rassegna Stampa
Portici, presentato il Progetto Sfera di inclusione per i migranti – Lo Strillone (02-03-2017)
Portici, parte il Progetto SFERA il 1 marzo a Villa Fernandes – Zon.it (25-02-2017)
Supporti formativi ed educativi alle reti di accoglienza – OttoPagine.it (25-02-2017)